Architetto e Dottore di Ricerca in «Storia dell’architettura e dell’urbanistica», è docente titolare del corso di «Storia dell’architettura contemporanea» e del corso di «Storia dell’architettura e della città» presso il Dipartimento Interateneo di Scienze, Progetto e Politiche del Territorio DIST del Politecnico di Torino; è vicesindaco e assessore alle politiche urbanistiche del capoluogo piemontese.

Ingegnere, è nipote di Pier Luigi Nervi e presidente dell’Associazione «Pier Luigi Nervi Research and Knowledge Management Project» di Bruxelles.

Laureato in «Ingegneria civile – Strutture», esercita la professione in F&M Ingegneria S.p.A. (Azienda leader del settore, responsabile dell’ingegnerizzazione di numerosi padiglioni in Expo Milano 2015) occupandosi di direzione dei lavori, coordinamento della sicurezza, Site Management e collaudi statici in corso d’opera, di cantieri nel campo dell’edilizia residenziale, commerciale e industriale, sia in nuovi interventi che in ristrutturazioni integrali.

Ordinario di «Geologia» e già direttore del Dipartimento di Pianificazione e Scienza del Territorio presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, è stato docente di «Geoarcheologia ambientale», «Cartografia geotematica per piani urbanistici e di restauro geoambientale», «Litologia e geologia», «Valutazione degli effetti geologici di sito in aree sismiche», «Rilevamento geologico tecnico» e «Valutazione di impatto ambientale».

Laureato in «Scienze naturali» presso l’Università degli Studi di Torino, ha svolto attività didattica con il corso di «Pianificazione delle aree protette» e di «Progettazione del paesaggio» presso il Politecnico di Torino. Dirige l’Osservatorio del paesaggio dei Parchi del Po e della Collina torinese, in convenzione con il Politecnico di Torino e con la struttura dell’Osservatorio Città Sostenibili; e inoltre dirige l’Ente di gestione delle Aree protette del Po e della Collina torinese.

Ricercatrice presso il CNR – ISAFOM, Consiglio Nazionale delle Ricerche – Istituto per i Sistemi Agricoli e Forestali del Mediterraneo, sede di Ercolano (Napoli), e responsabile scientifico di numerosi studi e progetti inerenti i settori geologico-ambientali.

Laureata in «Scienze geologiche» e Dottore di Ricerca in «Geofisica e Vulcanologia» presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, è Primo Ricercatore presso l’Osservatorio Vesuviano di Napoli. I suoi studi, basati sulla struttura e il chimismo delle rocce vulcaniche, hanno consentito di ricostruire, tra l’altro, i fattori di innesco delle eruzioni catastrofiche del Vesuvio e dei Campi Flegrei.

Esperto informatico in applicativi e sistemi per la visualizzazione grafica avanzata 3D e sistemi di acquisizione e digitalizzazione 3D, di cui è referente nell’ambito dell’Unità Tecnica ENEA ICT, si occupa degli aspetti innovativi e di sviluppo di sistemi di visualizzazione 3D remota in ambiente GRID/Cloud per la realizzazione di piattaforme ICT e laboratori virtuali nell’ambito dei progetti PON in cui l’Unità è impegnata.

Ricercatore ENEA, ha conseguito con Lode la Laurea specialistica in «Ingegneria informatica», e inoltre il Dottorato di Ricerca in «Ingegneria dei sistemi e Informatica»; ha svolto attività di ricerca presso il Dipartimento di Elettronica, Informatica e Sistemistica DEIS dell’Università della Calabria, focalizzando gli ambiti di studio su estrazione di informazioni e di conoscenza da dati complessi, con particolare interesse per tecniche di modellazione di dati e algoritmi di Data mining.

Laureato in «Filosofia» presso l’Università di Pisa, svolge attività didattica nelle Discipline filosofiche e storiche.

Ha conseguito la Laurea specialistica in «Comunicazione della conoscenza per le imprese e le organizzazioni» presso “La Sapienza” Università di Roma, e successivamente il Dottorato di Ricerca in «Scienze della comunicazione» presso il Dipartimento di Comunicazione e Ricerca Sociale Co.Ri.S. della Facoltà di Scienze politiche, Sociologia e Comunicazione, nel medesimo Ateneo. In tale Dipartimento svolge attività didattica e di ricerca presso la Cattedra di «Psicologia e Semiotica dei consumi e della pubblicità», e la principale area di ricerca è rappresentata dalla semiotica dello spazio, con particolare interesse verso gli spazi del cinema, mentre una ulteriore area di interesse scientifico è rappresentata dalla semiotica del testo visivo. È docente nel Corso di specializzazione in «Comunicazione, marketing e pubblicità» presso l’Istituto Europeo di Design, dove è inoltre coordinatore del Corso di specializzazione in «City Brand Manager». È socio fondatore del Laboratorio Romano di Semiotica LARS, e socio dell’Associazione Italiana di Studi Semiotici.

Laureato in «Fisica Teorica e Nucleare» presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”, è Ricercatore Geofisico dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, Sezione di Napoli – Osservatorio Vesuviano. In qualità di responsabile della Rete sismica dal 1982 al 2000 ha gestito le crisi bradisismiche dei Campi Flegrei del 1982-1984, 1989 e 2000. In qualità di responsabile del gruppo di Interferometria SAR, dal 2001 al 2010 si è occupato di analisi della deformazione del suolo in aree vulcaniche.

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}